BELLEZZA, UNA PRIGIONE CHE BRUCIA

(A parte i colossi della Diet Industry) Chi dice le che bellezza appartenga unicamente alle persone magre, giovani e toniche? I canoni di bellezza sono i parametri con cui la società misura la nostra performance di attrazione. Strumenti disegnati dallo sguardo che nella storia ha detenuto il potere: quello del maschio bianco eterosessuale. Ma cosa accade se si rifiutano le norme stringenti a vantaggio di un rapporto rispettoso col proprio corpo? Questo workshop vuole attivare una narrazione sincera e coraggiosa che metta al centro i nostri corpi ribelli e maleducati; la rabbia che provoca lo stigma e la soddisfazione che si prova quando ci si emancipa o ci si vendica; le vittorie e i fallimenti, gli orgasmi e i rifiuti. Imbracciamo dunque le nostre armi piumate, e costruiamo insieme un nuovo concetto di bellezza erotica: lontano da misure e sguardi censori, vicinissimo al concetto di attrazione, stupore e pericolo. La bellezza è un mare al tramonto, è un fiore che sboccia… ma è altresì una prigione che brucia.

it_ITItaliano
Torna su

Continuando a utilizzare il sito, accetti i nostri <a href="https://roma.xplore-festival.com/it/privacy-policy/">Politica sulla privacy</a> e l&#039;uso dei cookie. Di Più

Le impostazioni dei cookie su questo sito Web sono impostate su "Consenti cookie" per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Ci preoccupiamo dei tuoi dati personali e riduciamo al minimo il loro utilizzo come scritto nel nostro Politica sulla privacy. Se continui a utilizzare questo sito web senza modificare le impostazioni dei cookie o fai clic su "Accetta" di seguito, acconsenti a questo.

Vicino